Il mondo distopico delle icone pop

Filip Hodas, artista digitale, ha creato cartoline da un mondo distopico in cui le icone del mondo pop o social appaiono abbandonate in mezzo ai campi, in disuso. Fuori dal loro contesto originale, alcuni personaggi appaiono sconsolati mentre altri acquisiscono una parvenza di terrificante normalità. Utilizza diverse tecniche digitali creando, attraverso l’uso di software differenti, una visione magica e distorta di un mondo che in apparenza credevamo di conoscere.

Nuotando in città

L’artista americana Carole Feuerman, è considerata uno dei più importanti scultori iperrealisti del mondo. Insieme a Duane Hanson e John De Andrea, hanno dato vita al movimento iperrealista dalla fine degli

continua