Non ricordo più chi sono

La caducità del tempo e degli affetti personali. Questo è il tema alla base di Engineering temporality, opera -installazione dell’artista-designer Tuomas Markunpoika. Questa serie di oggetti è ispirata al ricordo della nonna, affetta dal morbo di Alzheimer. Ha voluto ricreare il disagio e la temporalità dei ricordi che svaniscono in una persona affetta da questa malattia. Il progetto prevede di saldare ad un oggetto di legno un insieme di piccoli anelli in acciaio quasi a ricrearne il ricordo, in un gioco di rimandi tra finito e non finito.

L’oggetto così creato verrà bruciato quasi a ripercorrere la perdita dei ricordi e delle conoscenze di una persona affetta dal morbo. Struggente e poetico.

Nuotando in città

L’artista americana Carole Feuerman, è considerata uno dei più importanti scultori iperrealisti del mondo. Insieme a Duane Hanson e John De Andrea, hanno dato vita al movimento iperrealista dalla fine degli

continua